08-03-2006

Buonasera, da un cardiologo mi è stato

Buonasera, da un cardiologo mi è stato consigliato di effettuare lo studio elettrofisiologico (con successiva ablazione, se necessaria) per definire la natura di alcune aritmie che si sono presentate ultimamente. Vorrei sapere che tipo di rischi comporta questo tipo di esame. grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Come tutti gli esami invasivi, anche lo studio elettrofisiologico comporta dei rischi. Questi vanno valutati in rapporto ai benefici che potrebbe ottenere se la procedura programmata avesse esito favorevole (non è sempre così). Comunque nel suo caso specifico deve chiarire i vantaggi potenziali ed i rischi con il cardiologo che ha prescritto la procedura.