12-07-2006

Buonasera. mi hanno diagnosticato un bridge

Buonasera. mi hanno diagnosticato un bridge intramiocardico sull'iva media. tenendo conto che non sono diabetico, non sono iperteso (80-120), ma ho leggermente alto il colesterolo (totale 170 su 140 -220) hdl (42,2 su 35 -55) ldl (132 su 135) cpk 100 su 24 - - 204), vorrei sapere se corro rischi e se eventualmente posso ricorrere all'intervento e se è si a cosa vado incontro. inoltre vorrei chiederle se la cura che mia hanno dato va bene: 1/4 di seloken al di e una primesin da 80 mg al di. e da pochi giorni mi hanno dato la cardioaspirina che in un primo momento mi avevano levato. cosa mi consigliate? grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il bridge (ponte) intramiocardico di regola non è preoccupante a parte qualche disturbo di tipo anginoso. La cura che le è stata consigliata in genere è utile perché diminuisce la tensione intramiocardica ed eventuali disturbi di angina. Se non c’è sintomatologia importante non penso si possa pensare all’intervento, comunque si consigli con il suo cardiologo di riferimento.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!