26-01-2006

Buonasera, vorrei cortesemente sapere se in

BUONASERA, VORREI CORTESEMENTE SAPERE SE IN PRESENZA DI Miocardiopatia dilatativa E' UTILE L'APPLICAZIONE DI UN Pacemaker E SE SUDDETTA MALATTIA PUO' PROVOCARE L'INGROSSAMENTO DEI VASI SANGUIGNI NEGLI ARTI INFERIORI. RINGRAZIANDOVI, VI SALUTO CORDIALMENTE.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
In situazioni particolari quando la cardiomiopatia è in uno stadio avanzato e il cuore non si contrae tutto in modo sincrono, l’applicazione di un pacemaker cosiddetto a stimolazione biventricolare può migliorare in modo significativo la performance cardiaca. Inoltre quando la malattia è molto avanzata può essere utile l’applicazione di un defibrillatore per impedire le morti improvvise.