Buongiorno a tutti, ho 28 anni e, dal febbraio 2004, sono in cura con Interferone beta per tenere sotto controllo una forma remittente di sclerosi multipla. Fin dalle prime iniezioni, si sono evidenziate delle alterazioni degli esami epatici (gammagt e transaminasi), solo parzialmente tamponate mediante una dieta piuttosto stretta, che, quanto... Leggi di più meno, è servita a farmi guarire da una forma di steatosi epatica, evidenziata mediante un'ecografia dell'addome superiore. Sono sempre un po' sovrappeso (68 kg per 163 cm di altezza), e i miei esami non ne vogliono sapere di andare a posto. Non mangio fritti, pochi latticini, non mi faccio mai mancare un bicchiere di vino rosso o una birra e, limitatamente alle mie condizioni fisiche, cerco di camminare il più possibile. A maggio mi sono sottoposta a una nuova ecografia di controllo, dalla quale è emersa, oltre alla recessione totale della setatosi, la presenza di un polipo di tre millimetri nella cistifellea. Mio padre, c'è da dire, è deceduto proprio a causa di un colangiocarcinoma. Il medico di famiglia si è dimostratom più che ottimista, attribuendo tutto a una patologia benigna da tenersi sotto controllo mediante ecografie. Avrei qualche domanda da porre:- Ogni quanto tempo devo sottopormi ad ecografia dell'addome superiore?- Il polipo benigno alla cistifellea può degenerare?- Visto lo stess continuo che mi caratterizza assumo due compresse al giorno di Xanax 0,50 e una di Modalina da 1 mg. Lo stress e l'ansia possono danneggiare il fegato?- Il senso di bocca amara che avverto da qualche giorno a questa parte può dipendere da disfunzioni epatiche?Grazie infinite!Anna