Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

08-03-2004

Buongiorno, alcune settimane fa ho eseguito un

Buongiorno, alcune settimane fa ho eseguito un prelievo del sangue di controllo perchè soffro di anemia di ferro, esito: ferritina 10, (ematocrito 36,8 eosinofili 0,0 non conosco il loro significato) e da circa un anno ho la VES a 39 (al 17.2.2004 e al 23.4.2003 a 43). Il medico per cercare di tranquillizzarmi mi ha chiesto un'ecografia addominale completa che ho eseguito il 4.3.2004 (l'esito lo ritiro l'8.4.2004). Svolgendo l'esame mi ha segnalato un'Angioma al fegato (di piccole dimensioni) che però nelle precedenti ecografie (del 1997 e del 1999) non era segnalato. Mi è stato consigliato di eseguire un esame a distanza di tre/quattro mesi poi sei mesi e in seguito un anno. Sono preoccupata che possa essere qualcosa d'altro. E se fosse solo un'angioma perchè non è stato segnalato in precedenza? Mi hanno asportato nel 2000 due polipi nel colon e eseguo controlli con colonscopie, ho anche due fibromi all'utero e con la recente Ecografia una ciste all'ovaio, ho anche il seno fibrocistico in controllo con mammografie e ecografie. Mia madre è morta nel 1998 per un Tumore al colon-retto e mio padre nel 1985 per un tumore vicino all'ipofisi. Spero mi tranquillizzi. Ringrazio anticipatamente.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
L'angioma epatico è una condizione benigna, per lo più di riscontro casuale durante un'indagine ecografia, come in effetti è accaduto nel suo caso. E' una lesione che in genere non comporta alcun disturbo e le dimensioni o il numero non variano a distanza di anni, tranne modeste modificazioni. Non necessita pertanto di alcuna terapia, ma solo di un monitoraggio periodico. Se si tratta del primo riscontro e non vi è una malattia epatica cronica, è sufficiente un nuovo controllo ecografico a 6 mesi. Il controllo successivo invece prevede un'indagine a cadenza annuale.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!