Leggi anche:
L'ipertensione arteriosa è un disturbo della pressione del sangue: una condizione molto diffusa che può essere controllata con stili di vita equilibrati.
27-12-2005

Buongiorno, da diversi anni (minimo 7), sono sotto

Buongiorno, da diversi anni (minimo 7), sono sotto controllo medico specialistico per l'ipertensione. Nel corso degli anni mi è stata sostituita la cura diverse volte. Lo scorso anno, a Luglio mi è stata cambiata, passando da Tenormin 100 + Triatech HCT 5 ad altri due farmaci: Losazid 50/12,5 1 cpx2 al dì e Isoptin press 1/4 1/2 cp al dì. Questa sostituzione è stata fatta per problemi di ordine bronchiale indotti dai farmaci precedenti. La pressione è rimasta controllata con valori 140/85. Anche questa associazione però non è risultata felice perchè non considerava alcuni battiti ectopici sopraventricolari in numero molto limitato ed una fastidiosa sensazione di dolori muscolari e scheletrici. Mi è stato sostituito l'Isoptin con Diltiazem RK 120, prima, RK60, poi. Tutto bene con la pressione ma sono continuati i dolori muscolari. Per lenire il malore 1 compressa di Aulin al dì ma..... Ho fatto i classici esami del Sangue e delle urine. Tutto asolutamente nella norma. Ho fatto poi anche i vari controlli CK, LDH, GOT, GPT, VES, PCR, TAS... tutto perfettamente ok. Continuano i dolori muscolari ed una strana sensazione di pesantezza o gonfiore. Mi è stata variata la cura per la pressione, sostituendo il Losazid 50/12,5 con la stessa molecola ovv. il Losaprex, associato ad altro diuretico: il Diuresiz 10 1/2; naturalmente continuo anche con il Diltiazem 60 1/2 cp x2 al dì. Continuo gonfiore..... La pressione è sulla normalità anche se a dire il vero mi sembrava più sottocontrollo ovvero più stabile nel corso della giornata con il Losazid 50 e Diltiazem 60. Possono essere diverse le cause del mio gonfiore? E a chi rivolgermi? Dimenticavo di dire che ho allergie allimentari e a tutte le piante ad alto fusto e che sono andato anche da un Andrologo per capire il declino della mia vita sessuale. Capire se legata oggettivamente a tutti i farmaci che assumo per la cura della pressione o se da imputare ad altro. Mi sono, nell'occasione, stati ordinati degli esami che non hanno dato alcun esito strano o diverso dalla normalità. Risultato: alcune pastiglie di ricostituente..... Grazie per la Vostra cortesia, Alberto.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
In caso di ipertensione arteriosa va impostata una terapia in grado di mantere efficacemente i valori di pressione entro i limiti di normalità. I disturbi da Lei riferiti sono molto aspecifici e non tali da portare a stravolgimento completo del suo schema di terapia.