15-04-2008

Buongiorno, dopo alcuni episodi di sincopi con

Buongiorno, dopo alcuni episodi di sincopi con tachicardia sono stata sottoposta ad Holter (della durata di 22 ore) i cui risultati sono: ritmo sinusale tendenzialmente tachicardico, frequenti bev isolati, non episodi ischemici. QRS totali 123671 VES 1731 - FC massima 154 media 90 minima 69 - tachicardia 213 FC max 144 - QRS perso 19, più lungo 1.4 - Aritmia si, PSVT 5 - bev isol. 1726, max ora 192. Premetto che ho 39 anni e che soffro di emocromatosi e dall'ecodoppler sono state riscontrate aree iperecogene (verosimilmente accumuli di ferro) nel setto interventricolare, sul setto interatriale e sulla parete libera dell'atrio sinistro. Minima I.T. a bassa velocità. come mi devo comportare? grazie mille
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se gli accumuli di ferro nel SIV possono dare alterazioni della conduzione queste possono essere rilevate con ECG Holter o se è necessario mediante uno studio elettrofisiologico.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare