Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-05-2006

Buongiorno, è da mesi che ripeto l'esame del cdt

Buongiorno, è da mesi che ripeto l'esame del CDT e pur seguendo tutta la prassi più volte ricordata, il valore non si abbassa. Ci sono altre cose che possono renderlo alto? Infine, volevo sapere se esistono farmaci in commercio che abbassano il valore del CDT nel sangue. Grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Non esistono farmaci in commercio che possano ridurre il valore del CDT. Da considerare che tuttavia può risultare falsamente alterata in alcune condizioni. I soggetti con bassa sideremia presentano livelli di CDT più elevati; l’uso di contraccettivi orali e la terapia sostitutiva ormonale si associano a valori più
elevati della CDT (rispettivamente 7.5% e 45% di incremento); la cirrosi biliare primitiva, neoplasia epatica, emocromatosi, epatopatia cronica HCV e HBV
relata, trapianto combinato di rene e pancreas, varianti genetiche della transferrina e sindrome CDG (Carbohydrate-Deficient Glycoprotein) sono tutte condizioni in cui può risultare falsamente aumentata. CDT non può quindi essere utilizzata come marcatore di consumo alcolico nei pazienti con epatopatia cronica in fase avanzata; infatti, i valori della CDT hanno un andamento parallelo al grado di insufficienza epatica nei pazienti con epatopatia sia alcol-relata che non (soprattutto nei pazienti con epatopatia HCV-relata): per tale motivo, la CDT deve essere utilizzata con cautela nei pazienti con patologia epatica, soprattutto quando il grado di cirrosi raggiunge lo stadio C del punteggio di Child-Pugh (impossibilità di utilizzo della CDT come marcatore di abuso alcolico nella fase pre-trapianto, ma possibile sua utilizzazione nella fase post-trapianto); la variante genetica D della transferrina è molto rara nell’ambito della popolazione bianca, mentre è molto più frequente nella popolazione asiatica, sudamericana e nella razza nera; la sindrome CDG infine è costituita da un insieme di patologie autosomiche recessive in cui la caratteristica comune principale è un difetto di carboidrati nella transferrina sierica.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!