Buongiorno facendo un ecografia addominale mi è stato riscontrato la seguente diagnosi. Vescica con pareti ispessite per ipertrofia detrusoria a contenuto omogeneamente liquido. Dopo minzione a comando si ha un ristagno di circa 70 cc. Prostata di dimensioni aumentate: diametro trasversale 5.2 cm., diametro antero-posteriore 4 cm., diametro longitudinale 4.4 cm. La morfologia della ghiandola e' globosa. E' presente una adenoma centrale di 2.8 x 3.6 cm. che impronta e solleva il pavimento vescicale con delle calcificazioni in corrispondenza della sua pseudocapsula. L'ecostruttura della ghiandola residua, per quanto valutabile per via sovrapubica, appare di tipo fibroso cc calcificazioni periuretrali, esito di pregressa prostatite. Apparentemente conservata la capsula prostatica. Regolari e simmetriche le vescicole seminali. Le sarei molto grato se mi potesse inluminare a rigurdo della prostata ed in particolare dell'Adenoma se si deve esportare oppure ci possono essere delle cure oppure se facendo un intervento di prostata si risolvono tutte e due i casi. Per urinare noè che abbia grandi problemi anche la notte mi posso alzare una o due volte. La ringrazio della sua coprtesia e le auguro una buona giornata. Cordialmente