16-04-2008

Buongiorno, mio padre (anni 69) ha subito la

Buongiorno, mio padre (anni 69) ha subito la sostituzione della valvola mitralica nel 1995 a seguito di occlusione derivante da febbri reumatiche. Ora, gli è stata diagnosticata l'occlusione dell'altra valvola e dovrebbe sottoporsi a breve alla sostituzione della seconda valvola? Quali sono i maggiori rischi rispetto al primo intervento? E le tecniche di operazione applicabili? Grazie. Stefano
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
I rischi della sostituzione della valvola aortica sono in genere inferiori a quelli della sostituzione della valvola mitralica. Nelkcaso di suo padre questo però è vanificato dal fatto che si tratti di un reintervento, condizione in genere associata a maggiore possibilità di complicanze. La sostituzione di una valvola prevede la circolazione extracorporea, mentre le tecniche operatorie oltre che la scelta del tipo di protesi da adottare possono essere varie. Trattandosi comunque di un reintervento nel catodi suo padre affronterei l’argomento direttamente con un cardiochirurgo di esperienza da cui ottenere le migliori informazioni al riguardo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!