L’ESPERTO RISPONDE

Buongiorno,nel settembre del 2006 a 37 anni e dopo

Buongiorno,nel settembre del 2006 a 37 anni e dopo 25 anni di sofferenza mi sono sottoposta a intervento con tecnica STARR per l'asportazione di emorroidi di quarto grado con prolasso del retto. Durante l'operazione il chirugo ha ritenuto necessario recidere l'ultima parte del retto (ca 15, 20 cm) perché il tessuto risultava in necrosi. Per fortuna... Leggi di più la biopsia era negativa. Dopo l'intervento dal quale mi sono ripresa velocemente e bene, ho iniziato ad avere dei seri problemi di evacuazione, pertanto ho iniziato tutta una serie di esami dai quali si è evinto che ho un dolico colon di grado avanzato, rallentamento del transito intestinale molto marcato, non completo controllo dei muscoli del pavimento pelvico (che sono, forse, la causa dei miei tre cesarei). Con i continui sforzi dovuti alla difficoltà di defecare, già nei mesi successivi all'intervento ho ricominciato a avere fastidi. A maggio del 2007 mi hanno consigliato di assumere il "MOVICOL" per accelerare il transito intestinale e aiutarmi nell'espulsione delle feci. La situazione sembrava esere migliorata, i miei problemi intetinali non avevano trovato giovamento ma almeno avevo trovato la soluzione alla mia stipsi. Da allora vado regolarmente in bagno tra le 4 e le 5 volte a settimana: un vero successo per me che da sempre ero abituata a 3/4 volte al mese! Ma a dicembre del 2007 ho scoperto di avere la leucemia pertanto ho iniziato i cicli di chemio a seguito dei quali ho avuto diversi episodi di rettorragie ma il problema emorroidi sembrava "rientrato". Successivamente all'autotrapianto ho assunto antibiotici ogni giorno per un anno e mezzo che mi hanno letteralmente finito di distruggere l'intestino. Ho vissuto 5 anni di tranquillità dal punto di vista emorroidario ma nelle ultime settimane, nonostante le feci liquide (sempre per via del Movicol) il problema si sta ripresentando in modo piuttosto evidente. Quello che più mi infastidisce è il dolore e la sensazione di peso che sento costantemente e che mi disturba più del dovuto. Inoltre il mio intestino è SEMPRE irritato, ho la pancia sempre molto gonfia, dolori addominali diffusi. Credo di essere arrivata a un bivio: devo risolvere, dopo aver sconfitto il mostro, i miei problemi proctologici e intestinali. Accetto e valuto tutti i consigli che mi vorrete dare.Grazie

Risposta del medico
Specialista in Chirurgia generale

 buongiorno Signora, devo dire che la sua situazione si presenta assai intricata, solo una visita, e di quelle lunghe, potrebbe aiutare a dipanare i vari problemi come la sospetta colite, il prolasso mucoso-rettale residuo, la situazione anatomica dopo il pregresso intervento...comunque stabilizzata la problematica della leucemia il problema si potrà affrontare e si dovrà capire bene se esiste o no ncora una indicazione chirurgica.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Congestione: cosa fare
Congestione: cosa fare
2 minuti
Come Si Trasmette L’epatite C
Come Si Trasmette L’epatite C
1 minuto
Psoriasi guttata: cause e sintomi
Psoriasi guttata: cause e sintomi
1 minuto
Il vaccino Covid può influire sul ciclo mestruale?
Il vaccino Covid può influire sul ciclo mestruale?
1 minuto
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Chirurgia generale
Brescia (BS)
Specialista in Colonproctologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Cantù (CO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Messina (ME)
Specialista in Colonproctologia e Gastroenterologia
Milano (MI)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Endine Gaiano (BG)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Chirurgia generale e Gastroenterologia
Prov. di Siena
Specialista in Chirurgia generale e Gastroenterologia
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Lecce (LE)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Prov. di Roma
Specialista in Chirurgia generale e Gastroenterologia
Prov. di Novara