11-10-2002

Buongiorno. sono stata operata il 17 luglio scorso

Buongiorno. Sono stata operata il 17 luglio scorso di una ciste ovarica di origine endometriosica, malattia che non sapevo neanche esistesse perché sono sempre stata bene, senza nessunissimo sintomo, e invece la Biopsia ha segnalato essere di 3° grado. Mi è stato prescritto per 3 mesi il Decapeptyl (in un'unica dose che dura 3 mesi) che ho già fatto il 21 luglio al 3° giorno del ciclo. Ho una visita di controllo a fine mese. Vorrei chiederle 3 cose:
a) mi hanno detto che le Cisti endometriosiche si potrebbero riformare, ma anche sotto terapia? b) è vero che dopo la sospensione di questo farmaco il ciclo riprende subito dal mese successivo e così l'ovulazione? c) è inoltre vero che questa Terapia non influisce con la mia fertilità e con la possibilità di avere un bimbo? Grazie e cordiali saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, purtroppo l'endometriosi è una malattia difficile da curare e non sempre si riesce a guarire del tutto. Le donne che si sottopongono all’intervento chirurgico devono sapere che, a distanza di tempo, il quadro clinico dell’endometriosi può riproporsi; questo è dovuto al fatto che possono esserci focolai microscopici di questo tessuto che non vengono asportati. Durante la terapia la malattia dovrebbe essere quiescente, ma la stimolazione ormonale dei cicli mestruali successivi potrà, in futuro, fare proliferare queste zone non trattate chirurgicamente. E’ vero, inoltre, che dopo la sospensione del farmaco, il ciclo mestruale (e così l’ovulazione) riprende e che la terapia non influisce sulla fertilità.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!