08-04-2008

Buongiorno, vi scrivo perchè ho da anni il valore

Buongiorno, vi scrivo perchè ho da anni il valore Gamma GT piuttosto alto, intorno al valore 100 quando invece so che non dovrebbe superare il 50. Oltre a ciò anche la transaminasi GPT è ben oltre il valore massimo, 65, quando leggo che non dovrebbe superare 39. Ho letto tempo fa che un problema al gamma GT potrebbe denotare un eventuale problema alla colicisti, forse di possibili calcoli. A tal proposito, in passato (nel 1993) ho sofferto di calcoli renali (renella), e non so se magari questi possono lasciare strascichi alterando il valore del gamma GT in modo permanente. Per quanto riguarda possibili problemi epatici posso dire di non essere un gran bevitore, mi concedo normalmente un paio di bicchieri di birra il fine settimana, e non più. Vino raramente, si e no un bicchiere a settimana. E' comunque il caso di fare un test per verificare una possibile epatite? E in quel caso come comportarsi? Ho quasi 50 anni, e vivo a Roma. Vi ringrazio. Un saluto
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Il fatto che insieme alla GGT sia alterata anche la GPT implica verosimilmente la presenza di un fattore di danno epatico. Pertanto esso va indagato, cioè è il caso di fare un test per verificare una possibile epatite o la presenza di altri fattori in grado di danneggiare il fegato, quali autoimmunità, accumulo di rame o di ferro, etc. Se si dovesse trovare la positività di un virus epatitico si può prendere in considera
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna