27-03-2018

By pass ostruito

Sono la figlia di un uomo di 70 anni deceduto giorni fa in ospedale.

Mio padre aveva il diabete e due by pass coronarici dal 2005 e una notte ha avvertito un dolore persistente al torace. Portato in ospedale, dopo una giornata al pronto soccorso mio padre viene ricoverato nel reparto UTIC e il medico precisa che lo fa per studiare la sua situazione al cuore ma che NON PUÒ' INTERVENIRE per non creare ulteriori danni data la presenza di altre patologie del tipo diabete, anemia, problemi circolatori.

Quella sera non ci viene detto niente altro ma il giorno dopo è stata eseguita una angioplastica senza avvisare me e il resto della famiglia ma l'esito è stato negativo e mio padre è morto il giorno seguente per arresto cardiaco. Da qual giorno non riesco a darmi pace perché mi chiedo se avessimo dovuto sapere di quell'intervento come ci ha detto una Dott.ssa dopo un cambio turno e se poteva essere fatto qualcosa altro dopo l'angioplastica il cui esito è stato negativo in quanto il by pass è rimasto ostruito.

Vi ringrazio in anticipo della risposta.

Risposta di:
Dr. Guglielmo Actis Dato
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Risposta

Non è possibile esprimere un giudizio sulla base di quanto riferisce. L'ostruzione di bypass è una evenienza che a distanza di anni si verifica e la possibilità di fare delle angioplastiche è spesso risolutiva in questi casi.

Evidentemente il quadro clinico del papa era molto compromesso e quindi nonostante l'esecuzione di questa dilatazione delle coronarie purtroppo non è stato possibile salvarlo.

TAG: Anziani | Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Medicina legale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!