18-09-2017

Caduta capelli: diradamento e prurito

Gentile dottore sono un ragazzo di 37 anni (180 - 77 kg) e da 5 mesi mi sono accorto di avere un principio di diradamento nella parte superiore della testa. Non solo ma a volte mi prude (irrita) in modo importante. Per la seborrea mi è stato consigliato in farmacia uno shampoo intensivo antiforfora (Kerium DS | La Roche-Posay) che fa il suo lavoro, ovvero mi elimina il fastidio. Ovviamente lo alterno con uno più soft (Bioscalin). Per il diradamento ho iniziato a fare delle cure o meglio della prevenzione per capire se fosse un periodo di stress (2 anni fa per lo stress ho avuto - diagnosticata dal medico - un'orticaria da stress) o meno.

Le indico di seguito periodo e trattamenti. - 01/05/2017: inizio Swisse Capelli Pelle e Unghie 60 compresse/60 giorni - 15/06/2017: inizio Vichy Dercos Aminexil Intensive 5 - Uomo (42 applicazioni/42 giorni) - 01/07/2017: inizio Alopex lozione tricologica (8 applicatori roll-on) - 04/07/2017: inizio Bioscalin Energy 60 compresse/60 giorni Dopo 4 mesi posso confermare che il mio capello è solo più "bello" e lucente. Direi voluminoso ma nulla più. Ovvero il diradamento è lo stesso. Quando lo massaggio applicando una lozione (SIDEA) nutriente per i capelli e per la secrezione sebacea mi ritrovo la mano sempre piena con una dozzina di capelli. E questo dopo tutti i trattamenti che ha letto sopra.

Ora, fatta questa premessa le vorrei chiedere: 1) Che farmaco per via orale (integratori/cura) mi può consigliare? 2) Quale prodotto (fiale/lozione) medica e non di cosmesi può consigliarmi? Penso sia il caso di usare prodotti più "seri" e specifici. Grazie In attesa di risposta Buon lavoro e buona serata.

Risposta di:
Dr.ssa Sonia Maria DevillanovaDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Tricologia
Risposta

Gentilissimo, dalla sua descrizione si suppone che lei abbia una dermatite seborroica che sta curando con uno shampoo, tenga presente che in base a come si usa inizia a non funzionare più. Inoltre lei sta assumendo integratori che servono a rinforzare i capelli, ma non hanno effetto se non sul telogen effluvium ossia la caduta stagionale. In questi casi è fondamentale porre una diagnosi precisa è iniziare una terapia mirata.

Come avrà letto non possiamo fare diagnosi a distanza e tanto meno prescrivere farmaci o cosmetici, le consiglio di fare una visita dermatologica per una visione Dermatoscopica del cuoio capelluto che possa definire bene se si tratta di telogen effluvium o alopecia androgenetica. Le cure sono totalmente diverse. Cordiali saluti Dott.ssa Sonia Devillanova

TAG: Capelli e peli | Dermatologia e venereologia | Pelle
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!