Buon pomeriggio dottore, le espongo brevemente il mio problema: da circa 1 anno scopro casualmente di avere un calcolo alla colecisti di mm 15 con presenza di fango biliare (e da ultima ecografia ''colesterolosi intraparietale"). Sono stata colpita 2 gg fa (dopo qualche ora dal pranzo) da quella che presumo una colica dovuta al calcolo, con dolore... Leggi di più concentrato sullo sterno e irradiatosi però nella parte destra del torace interessando anche la schiena. Dolore svanito a distanza di qualche ora dopo l'assunzione di una compressa di Buscopan e con l'ausilio della borsa dell'acqua calda. Episodi del genere, ma in forma molto più lieve, li ho avvertiti anche qualche mese fa dopo cena, nelle prime ore del mattino (le 3-4 A.M). Dolori svaniti con borsa dell'acqua calda e sostituendo al riposo del letto quello del divano con cuscini sotto la schiena con un'angolazione quindi dell'addome diversa rispetto a quella del dormire completamente sdraiati. Soffrendo anche di reflusso gastrico (riscontratomi dopo gastroscopia da poco eseguita, curato con Omeprazolo x 4 settimane) e colon irritabile (che sto curando con Debridat 150 mg prima di pranzo e cena), assenza di febbre in tutti gli episodi dolorosi, il resto delle analisi e dell'esame degli altri organi (compreso colonscopia) nella norma (tranne la bilirubina tot. 1.88 e diretta 0.32,colesterolo 245)Le chiedo cortesemente: i dolori che avverto sono dovuti al calcolo alla colecisti (che dovrei asportare in laparoscopia a giorni) o visto l'interessamento della parte destra dell'addome potrebbero essere un sintomo di qualche problema al pancreas? quanti gg sono necessari dopo l'intervento per ritornare in attività? potrò andare in ferie normalmente a Settembre? come alimentarmi in questi gg prima dell'intervento per evitare nuovi dolori e come alimentarmi subito dopo l'intervento (soffrendo spesso anche di stitichezza)?Scusandomi per essermi così tanto dilungata, attendo una sua gradita risposta.