02-08-2016

Calcolo alla colecisti e laparoscopia

Buon pomeriggio dottore, le espongo brevemente il mio problema: da circa 1 anno scopro casualmente di avere un calcolo alla colecisti di mm 15 con presenza di fango biliare (e da ultima ecografia ''colesterolosi intraparietale"). Sono stata colpita 2 gg fa (dopo qualche ora dal pranzo) da quella che presumo una colica dovuta al calcolo, con dolore concentrato sullo sterno e irradiatosi però nella parte destra del torace interessando anche la schiena. Dolore svanito a distanza di qualche ora dopo l'assunzione di una compressa di Buscopan e con l'ausilio della borsa dell'acqua calda. Episodi del genere, ma in forma molto più lieve, li ho avvertiti anche qualche mese fa dopo cena, nelle prime ore del mattino (le 3-4 A.M). Dolori svaniti con borsa dell'acqua calda e sostituendo al riposo del letto quello del divano con cuscini sotto la schiena con un'angolazione quindi dell'addome diversa rispetto a quella del dormire completamente sdraiati. Soffrendo anche di reflusso gastrico (riscontratomi dopo gastroscopia da poco eseguita, curato con Omeprazolo x 4 settimane) e colon irritabile (che sto curando con Debridat 150 mg prima di pranzo e cena), assenza di febbre in tutti gli episodi dolorosi, il resto delle analisi e dell'esame degli altri organi (compreso colonscopia) nella norma (tranne la bilirubina tot. 1.88 e diretta 0.32,colesterolo 245)
Le chiedo cortesemente: i dolori che avverto sono dovuti al calcolo alla colecisti (che dovrei asportare in laparoscopia a giorni) o visto l'interessamento della parte destra dell'addome potrebbero essere un sintomo di qualche problema al pancreas? quanti gg sono necessari dopo l'intervento per ritornare in attività? potrò andare in ferie normalmente a Settembre? come alimentarmi in questi gg prima dell'intervento per evitare nuovi dolori e come alimentarmi subito dopo l'intervento (soffrendo spesso anche di stitichezza)?
Scusandomi per essermi così tanto dilungata, attendo una sua gradita risposta.
Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta
I sintomi durante la colica da lei descritti sembrerebbero compatibili con colica biliare, sebbene le caratteristiche dell'episodio descritto andrebbero verificate  sul campo dal medico che la visita durante tale episodio. Comunque, se vi è stata almeno una colica biliare vi sono i presupposti per l'indicazione chirurgica.
La iperbilirubinemia è compatibile con Sindrome di Gilbert.
Il pancreas si studia in vari modi ma non si trova a destra dell'addome.
Il periodo di disabilità post operatoria con laparoscopia dura ordinariamente circa  7-10 gg  e l'alimentazione potrà riprenderla gradualmente come prima senza grossi problemi, nel frattempo, prima dell'intervento, eviti cibi fritti, uova, pasti abbondanti e/o sregolati e grassi. Inoltre le daranno sicuramente le necessarie istruzioni alla dimissione.
Cari saluti e auguri
TAG: Chirurgia generale | Epatologia | Fegato | Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!