13-09-2016

Calo del desiderio sessuale, cosa posso fare?

Buongiorno, posso chiedere a chi mi devo rivolgere perché non sento più il desiderio di avere rapporti sessuali. Sono sposata da 35 anni, purtroppo mio marito da 9 anni ha il parkinson e il diabete, già prima ha avuto crisi epilettiche e problemi al cuore, da 6 anni soffre di disfunzione erettile e per aver rapporti deve fare iniezioni nel pene perché le pastiglie non può prenderle oppure altre alternative con giocattoli sessuali.
Il problema è che con le pastiglie che gli danno lui vorrebbe sempre, ma io mi blocco al pensiero di usare oggetti o fargli del male per 10 minuti di rapporti sessuali, però siamo in crisi perché lui non crede che io non voglia più aver rapporti ma che abbia qualcun altro, ma a me un altro non mi interessa. Vorrei lui ma se mi avvicino per un bacio vuole aver rapporti che poi non riesce. Cosa posso fare? Ho 54 anni e lui 63 grazie. Ditemi a chi mi devo rivolgere per non distruggere una coppia solo per colpa del sesso negato. Grazie.
Risposta
Gentile signora,
nelle persone l'approccio alla sessualità muta nel tempo ed è quasi normale che in coppie mature tale evoluzione non proceda sempre in modo sincrono. La situazione di salute del marito, che lei ben descrive, potrebbe offrire una valida spiegazione delle attuali difficoltà ma non va focalizzata in maniera assoluta. Penso sia importante anche una valutazione del suo assetto ormonale in un'età particolarmente difficile per i cambiamenti critici quale quella perimenopausale che lei sta vivendo. Potrebbe essere di aiuto una valutazione singola, o meglio ancora di coppia, con un medico specificamente competente nelle problematiche della sessualità.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
TAG: Andrologia | Organi Sessuali | Psicologia | Salute maschile | Salute mentale | Sessualità | Sessuologia | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!