27-03-2018

Capogiri e nausea dopo un massaggio "sostenuto"

Buonasera,

ho la rettilineizzazione del collo con inizio di artrosi, in base ad un esame del 2010. Vado da un chiropratico ma da tre mesi per motivi di lavoro, non sono andata. Da circa due settimane ho un fastidioso mal di schiena nella zona lombare e la scorsa settimana mi sono svegliata alla mattina con una contrattura che mi permetteva di girare il collo per poco poichè avevo dolore. Ieri sera per lenire il dolore ho fatto un massaggio con un apparecchio elettronico dotato di sfere rotanti, ma tralasciando la cervicale visto che ne soffro. Inizialmente ho sentito molto male, soprattutto nella parte dx della schiena appena sopra la zona lombare. Finchè non ha sciolto mi mancava sino il respiro ogni volta che si schiacciava, ma se lo tocco io con le dita, non sento il dolore.

Finiti i 20 minuti di durata della macchina, ho sentito una grande leggerezza e un beneficio. Ero rilssata. Stamattina però mi sono alzata con forti capogiri e nausea, attutiti da un antinfiammatorio.

Cosa può essere successo?? Io ho sentito beneficio da quel massaggio. Stasera l'avrei rifatto ma la paura che domani io abbia ancora capogiri e nausea è troppo forte. MI dà una spiegazione a ciò per favore?

Risposta di:
Dr. michele franzese
Specialista in Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

E' normalissima una riacutizzazione dei sintomi ed è dovuta alla stimolazione della zona di trattamento e pertanto le consiglio di attendere almeno 48 per eseguire il prossimo trattamento.

Stia tranquilla

TAG: Adulti | Anestesia rianimazione e terapia intensiva | Anziani | Medicina fisica e riabilitativa | Ortopedia e traumatologia | Ossa | Reumatologia | Schiena | Sistema Muscolo-Scheletrico