Disturbi gastrointestinali quali vomito, diarrea, nausea potrebbero essere tra i sintomi caratteristici dell’infezione da nuovo Coronavirus. Uno studio, pubblicato sulla rivista scientifica Gastroenterology e condotto da un team di ricercatori cinesi, ha descritto l’impatto del Covid-19 sul tratto digestivo e i sintomi gastrointestinali che possono manifestarsi.

 

Possibilità di contagio oro-fecale del Coronavirus Covid-19

Secondo quanto emerso dai risultati della ricerca, il virus responsabile dell’infezione Covid-19 è molto simile a quello della SARS e presenta le stesse modalità di attecchimento e danneggiamento dell’apparato gastrointestinale.

Prima della manifestazione dei sintomi respiratori, una parte significativa dei pazienti con Covid-19 ha presentato diarrea, nausea, vomito e fastidio addominale. Gli studi effettuati hanno dimostrato che l’RNA virale è presente nelle feci di individui potenzialmente infetti e che può resistere anche dopo la scomparsa dei sintomi respiratori. Questi risultati evidenziano la possibilità di un contagio oro-fecale anche quando il virus è scomparso dal tratto respiratorio.

È necessario, dunque, monitorare i pazienti con disturbi gastrointestinali iniziali in modo da diagnosticare il contagio e intervenire in anticipo per controllare la diffusione del virus.