Cari Dottori, vi presento la situazione di mio suocero per chiedere un Vs parere e consiglio:..Paziente sottoposto a gastrectomia totale per un adenocarcinoma G3 in stadio pT2pN1Mx, trattato con chemioterapia adiuvante con schedula ELF per 6 cicli(gennaio 06). Da ottobre u.s. riscontro di lesione al VII segmento epatico sospetta per lesione... Leggi di più secondaria;ha iniziato un trattamento chemioterapico di I linea con schedula TCF di cui ha eseguito 5 cicli. La TAC di restaging ha evidenziato una progressione di malattia a livello epatico:permane una singola lesione al VII segmento epatico di circa 7cm. Considerata la storia naturale della malattia nel suo complesso,il rialzo dell'alfa-fetoproteina riscontrato a dicembre u.s.,il tipo di terapia eseguito e la singola lesione presente alla tac, si programmano ulteriori esami per chiarire la sua natura. Programma: dosaggio alfa-fetoproteina, CEA, Ca 19.9, funzionalità epato-renale, PET.Vi chiedo se è il caso di intervenire chirurgicamente, o solo con terapia e, pur sapendo che on line non è facile, Vi chiedo cortesemente un giudizio sulla gravità del problema.Cordialmente..