Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

06-02-2014

cause secondarie

caro professore ho una figlia di 23 anni con un colesterolo a 320non dipende dall'alimentazione tanto meno dalla tiroide non è grassa e anche se fa ginnastica non diminuisce .non riusciamo a trovare un via per guarirla .nella mia famiglia mio padre aveva il diabete io a 59 anni ancora no.chiedo un aiuto anche nell'indirizzarmi in un centro specializzato.grato della cortese attenzione attendo fiducioso una risposta.Sergio
Risposta

Sig. Giorgio si può rivolgere al un centro di endocrinologia.
Ipercolesterolemia secondaria: Per ipercolesterolemia secondaria si intende che vi sono delle cause ben precise che causano l’ipercolesterolemia e quindi non vi è una familiarità. Ricordo varie cause e sono le seguenti: insufficienza renale cronica, nefrosi (perdita di proteine con le urine), ipotiroidismo, paraproteinemie (disgammaglobulinemie – mieloma), disturbi autoimmuni (in circolo anticorpi antilipoproteine) – Diabete mellito di  tipo II – Sindrome di Cushing (patologia ipofisaria, della corteccia surrenalica..) – Porfiria acuta intermittente (patologia che interessa i globuli rossi) – Malattie epatiche (epatiti –epatoma)  analbuminemia – sindromi colestatiche; cirrosi biliare primitiva (patologie a carico delle vie biliari)– anoressia nervosa – incongrua alimentazione da eccessivo introito di acidi grassi saturi – Farmaci: steroidi -, anabolizzanti, progestinici – retinoidi? –corticosteroidi? Diuretici tiazidici – ticlopidina (farmaco anticolagulante). Cordiali saluti.

TAG: Diabete | Endocrinologia e malattie del ricambio
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!