07-09-2016

Centri specializzati per l'ipertensione essenziale giovanile

Salve, a breve compirò 22 anni e circa 2 mesi fa ho scoperto per puro caso di avere la pressione alta, i valori oscillavano intorno ai 140 per la minima e 180-200 la massima. Sono stata ricoverata una settimana per fare degli accertamenti e mi hanno diagnosticato un'ipertensione essenziale. Come terapia da seguire mi hanno prescritto l'icomb da prendere la mattina prima di fare colazione. Il mio medico curante ha attribuito la causa principale allo stress, anche se non sono tanto d'accordo con lui. Dato che la pressione si mantiene sempre alta (140/100-110) nonostante è da metà giugno che ho iniziato la cura, il cardiologo ha deciso di aumentare il dosaggio da 10/5 a 10/10. Se la pressione non dovesse scendere, è il caso di fare ulteriori indagini e sapreste indicarmi un centro specializzato per l'ipertensione essenziale giovanile?
Risposta di:
Prof. Domenico Cianflone
Specialista in Ipertensione e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Risposta
Gentilissimo,
spero che la sua pressione stia migliorando. Comunque ulteriori accertamenti potranno essere fatti nei centri italiani specializzati.
Si trovano almeno nei capoluoghi di regione e può trovare quello più vicino a Lei sul sito della Soc. Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (SIPREC) o sul sito della Soc.Italiana per l'Ipertensione Arteriosa (SIIA).
Cordiali saluti
Questo servizio di consulenza è offerto grazie alla collaborazione con
TAG: Amicomed | Cuore | Ipertensione | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!