chiedo un consulto ad un medico legale.In sintesi sono stato operato in assenza della liberatoia e del consenso informato, e dolosamente ai sensi dell'art 2043 del cod. civ.-I medici artefici in assenza della mia liberatoria mi negano le formazioni di aderenze che con il tempo non mettendomi al corrente si sono cicatrizzate provocandomi danni a... Leggi di più vita cioe' il prolasso mucoso ed intuscessione come diagnosticatomi dal st marck di londra, e curatemi le aderenze con ritardo dopo 6 anni mentre i signori chirurhi hanno sempre negato al giudice la presenza di aderenze. Adesso alla ctu in tribunle il ctu si rende infedele, primo perche e' un collega a 3 km da dove mi hanno mal curato e lesionato a vita e poi a sue responzabilita' questi dichiara che le aderenze si formano solo in caso di peritonite e' vero? - Poi, se la condotta colposa del ctu è riconosciuta infedele e' vero che e' tenuto anchegli a pagarmi i danni?per una accusa igiusta ed un comportamento infamante sia dai medici che mi hanno lasciato putrefare, sia del ctu che li copre sotto profitto o per favore da caste, il dott che si e' astenuto ma allora perche vi mettete in discussione non penso solo per le pubblicita?cordiali saluti claudio