L’ESPERTO RISPONDE

Ciclo in ritardo

Salve, vorrei capire perché il mio ciclo non arriva. Ho avuto dei rapporti il giorno 28 e il giorno 4, dunque il 14esimo e il 21esimo giorno del mio ciclo sempre regolare. Entrambi non protetti senza eiaculazione nè interna nè esterna. Non avevo rapporti da 1 anno e ho perso molto sangue, soprattutto durante il primo e anche per i successivi 2 giorni. Ho provveduto a fare un test di gravidanza il 29esimo giorno del mio ciclo ed è negativo. Ora sono al 31esimo e il ciclo non è ancora arrivato. Posso sapere la causa? C’è possibilità che io sia incinta?

Risposta del medico

Gentile ragazza,il test di gravidanza negativo è abbastanza rassicurante.Penso che potrebbe essere utile ripetere il test a distanza di almeno 15/20 giorni dall'ultimo rapporto a rischio, qualora il ciclo non dovesse presentarsi.In ogni caso le faccio presente che i rapporti penetrativi non protetti sono sempre a rischio, anche se non vi è l'eiaculazione interna.Tenga presente che spesso quando si riprendono i rapporti sessuali dopo un lungo periodo di interruzione talvolta possono presentarsi delle irregolarità del ciclo. legate a lievi modificazioni dell'assetto ormonale, in persone particolarmente sensibili.Infine se, a seguito dei rapporti, si è verificato un sanguinamento vaginale, sarebbe consigliabile una visita di persona presso un medico di sua fiducia per una più approfondita valutazione delle possibili cause del fenomeno.Cordiali salutidott. Piergiorgio Biondani.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Ciclo in ritardo, quali possono essere le cause
Ciclo in ritardo, quali possono essere le cause
2 minuti
Menopausa: sintomi e disturbi correlati
Menopausa: sintomi e disturbi correlati
8 minuti
Spotting: che cos'è?
Spotting: che cos'è?
2 minuti
Sindrome dell'ovaio policistico: quali sono i sintomi e come si cura
Sindrome dell'ovaio policistico: quali sono i sintomi e come si cura
10 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Pescara (PE)
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Pompei (NA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Oncologia
Carrara (MS)
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Ostetrica
Viterbo (VT)
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Medicina estetica
Napoli (NA)
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Alcamo (TP)
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Prov. di Caserta
Specialista in Medicina generale e Ginecologia e ostetricia
Vibo Valentia (VV)
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e Ginecologia e ostetricia
Bologna (BO)
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Viareggio (LU)