Circa un anno e mezzo fa ho cominciato a soffrire di extrasistoli molto frequenti (dall'holter ne risultano 3200, più 400 episodi di tachicardia parossistica della durata di 10 battiti). Tuttavia la mia cardiologa ritiene che non ci siano problemi (l'ecocardiogramma è a posto e gli eventi descritti nell'holter sono tutti sovraventricolari), nel... Leggi di più frattempo io sto anche meglio e quindi tutto si chiude lì. Poi però, da qualche mese io, che sono sempre stata brachicardica e ipotesa, ho cominciato a soffrire di tachicardia.La sera ho i battiti intorno a 80-85 e la notte ho crisi intorno ai 150, precedute da una sensazione come di vertigine. Anche le extrasistole sono tornate. La mia cardiologa mi ha prescritto mezza compressa di Inderal ma finora il disturbo è ancora presente, anche se attenuato. Ho 44 anni, una gastrite molto forte e un gozzo multinodulare, ma gli ormoni tiroidei sono a posto. Che fare? posso davvero stare tranquilla, come dice la mia cardiologa, e limitarmi ad aumentare la dose di Inderal?Grazie a tutti