Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-01-2017

Colpo della strega

Premesso che sono un tipo abbastanza attivo, ho 51 anni alto 170 e peso 78kg, pratico senza eccedere corsa, camminate, palestra, arti marziali etc. da tantissimo tempo. Durante un saltello in palestra ho accusato come una fitta tipo colpo della strega e sono rimasto bloccato, non mi potevo piegare.
Ora sono passati più di due mesi e sto meglio ma sono ancora dolorante, ho dolori alla schiena, alla gamba sinistra e all'inguine. Se mi piego verso il lato sinistro mi tira la gamba,

Mi sono fatto una RM per capire meglio: "Raddrizzata la fisiologica lordosi lombare. Ridotte le dimensioni del canale spinale su base congenita ed acquisita degenerativa. A livello L2-L3 L3-L4 ed L4-L5 modica protusione discale ad ampio. Regolare aspetto del cono midollare e delle radici della cauda. Non alterazioni di segnale a carico della spongiosa ossea dei metameri in esame", Volevo sapere se devo fare qualche cosa in particolare o aspettare di risentirmi meglio per continuare a fare sempre ciò che ho fatto. Colgo l'occasione per ringraziarvi e porgervi i miei più sinceri auguri di buone feste. Vincenzo

Risposta di:
Dr. Roberto Antenucci
Specialista in Medicina fisica e riabilitativa
Risposta

Buongiorno, la RM mostra una rigidità della colonna lombare e una riduzione delle dimensioni del canale lombare (non è quantificato il dato, però: maggiore o minore del 50%?), sicuramente quest'ultimo non di recente acquisizione. In generale non sembra un quadro drammatico per cui il dolore residuo può ancora essere una conseguenza del "colpo della strega"; restano però alcune domande: era il primo episodio importante di mal di schiena? ha preso dei farmaci? svolge un'attività lavorativa pesante? ha fatto rieducazione dopo l'evento acuto?

Tutto questo per dirle che è indispensabile una visita fisiatrica per quantificare i danni residui ed indirizzarla quasi certamente verso un trattamento rieducativo mirato a riequilibrare una schiena un po' "affaticata e sovraccaricata" con esercizi di stretching, di rinforzo muscolare e posturali con eventuale terapia farmacologica di supporto. Cordiali saluti.

TAG: Medicina fisica e riabilitativa | Ortopedia e traumatologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!