25-03-2017

Come evitare iperpigmentazione post infiammatoria

Gentili dottori, scrivo per un problema di iperpigmentazione post-infiammatoria. Un mese fa circa, a seguito di un ciclo di acido glicolico su macchie su una gamba che avevo da circa un anno e dopo la ceretta mi sono comparse sulle gambe moltissime piccole feritine (qualche millimetro) tutte vicine tra loro. Siccome ho il vizio di scorticarle, questa volta ho applicato un film protettivo (un cerotto usato in ospedale per le piaghe da decubito).
Dopo un mese circa sono guarite però sono ancora molto rosse ed alcune mostrano iperpigmentazione. Sto usando attualmente una crema per pelle lesa che ho comprato in Irlanda (dove vivo) chiamata E45 cream, potete consigliarmi una crema che limiti al minimo l'iperpigmentazione e posso chiedere per quanto tempo mi consigliate di evitare lettini solari/sole anche con le dovute precauzioni? (Uso sempre la protezione 100+ della relastil su ogni singola macchia) Grazie mille per l'attenzione.

Risposta di:
Dr. Corrado QuadriniDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Psicologia e Psicoterapia
Risposta

Chi ha problemi di iperpigmentazione facile come lei, dovrebbe evitare di traumatizzare la pelle. Dovrà usare una crema a schermo totale finché l'iperpigmentazione non è risolta e comunque non esporsi al sole o UV per almeno due - tre mesi. Cordialità Corrado Quadrini

TAG: Dermatologia e venereologia | Pelle
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!