Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Complicanze tardive TVT

Gentile dottore, le scrivo per chiederle un parere riguardo alla situazione di mia zia. Mia zia è stata sottoposta nel 2009 all'operazione tvt a causa di incontinenza da sforzo. Dopo tre anni è comparsa febbre, non riusciva a svuotare del tutto la vescica e presenteva dolori alla schiena all'altezza dei reni. Il chirurgo ha deciso cosi di rimuovere la bendarella. Dopo la rimozione però la situazione di salute è peggiorata. Si sono presentati cistocele e rettocele, dissinergia intestinale e l'aumento del dolore alla schiena sempre all'altezza dei reni. Ha fatto una riabilitazione perianale ma non le ha portato giovamento. Vorrei chiederle come può curare questa dissinergia?
Risposta del medico
Dr. Giovanni A. Tommaselli
Dr. Giovanni A. Tommaselli
Specialista in Ginecologia e ostetricia

Gentile signora, il quadro che mi prospetta è abbastanza complesso, per cui è difficile darle una risposta in questo ambito. Bisognerebbe sapere se prima dell'intervento sua zia ha praticato esami urodinamici, se questi sono stati ripetuti, sarebbe necessario conoscere il grado di cisto- e rettocele di cui fa menzione, se ha praticato ecografia renale e vescicale, RMN della colonna vertebrale eccetera eccetera. Sua zia ha bisogno di avere un inquadramento diagnostico completo prima di poter azzardare una diagnosi e quindi una terapia adeguata.

Risposto il: 13 Novembre 2013
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali