Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

13-11-2013

Complicanze tardive TVT

Gentile dottore, le scrivo per chiederle un parere riguardo alla situazione di mia zia. Mia zia è stata sottoposta nel 2009 all'operazione tvt a causa di incontinenza da sforzo. Dopo tre anni è comparsa febbre, non riusciva a svuotare del tutto la vescica e presenteva dolori alla schiena all'altezza dei reni. Il chirurgo ha deciso cosi di rimuovere la bendarella. Dopo la rimozione però la situazione di salute è peggiorata. Si sono presentati cistocele e rettocele, dissinergia intestinale e l'aumento del dolore alla schiena sempre all'altezza dei reni. Ha fatto una riabilitazione perianale ma non le ha portato giovamento. Vorrei chiederle come può curare questa dissinergia?
Risposta di:
Dr. Giovanni A. Tommaselli
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Risposta

Gentile signora, il quadro che mi prospetta è abbastanza complesso, per cui è difficile darle una risposta in questo ambito. Bisognerebbe sapere se prima dell'intervento sua zia ha praticato esami urodinamici, se questi sono stati ripetuti, sarebbe necessario conoscere il grado di cisto- e rettocele di cui fa menzione, se ha praticato ecografia renale e vescicale, RMN della colonna vertebrale eccetera eccetera. Sua zia ha bisogno di avere un inquadramento diagnostico completo prima di poter azzardare una diagnosi e quindi una terapia adeguata.

TAG: Ginecologia e ostetricia | Salute femminile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!