Salpingite: cause e complicanze

salpingite cause e complicanze

La salpingite è un disturbo abbastanza raro, ma da non sottovalutare: è l'infiammazione di una o di entrambe le tube (dette anche Trombe di Falloppio) dovuta all'azione di germi provenienti dall'esterno, che si sono introdotti dalla vagina, hanno risalito l'utero e si sono annidati in questa zona.

La forma più pericolosa di salpingite è quella cronica, che spesso evolve senza presentare sintomi vistosi e provoca solo qualche lieve dolore al basso addome, più acuto a metà del ciclo e durante i rapporti sessuali. Altri sintomi della malattia sono le perdite biancastre e l'aumento di temperatura.

Bisogna prestare particolare attenzione a questa malattia, perché, non curata, può causare sterilità, gravidanze extrauterine e, in caso di parto, alcune patologie a carico del neonato.

Cause della salpingite sono l'uso inappropriato degli assorbenti interni, tenuti troppo a lungo, magari tutta la giornata senza cambiarli, la presenza di un contraccettivo intrauterino (spirale o IUD) e in generale infezioni vaginali non curate o curate male. Come in altri casi, una corretta e scrupolosa igiene intima aiuta a prevenire questa pericolosa e fastidiosa malattia.

Leggi anche:
La candida è la più frequente infezione intima femminile che colpisce almeno una volta nella vita il 70% delle donne in età fertile e il 20% delle donne in gravidanza.
31/01/2018
18/10/2013
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile | Sessualità | Infiammazioni