Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

30-09-2012

consulto fisiatrico

Egregio Dottore, la mia purtroppo è una storia lunga. Soffro di mal di schiena, e affaticamento a camminare, bastano poche decine di metri oer cominciare ad avere instabilità e aumentare il mal di schiena. Tralascio le varie RM e RX del passato,descrivedo solo le ultime radiologie. Segni di spondiloartrosi diffusa, ipercifosi dorsale medioprossimale sede di riduzione degli spazi interverterbrali, appiattita la fisiologia lardosa con discopatia L5-S1 (cfr RMN rachide in toto) Coxartrosi bilaterale con ampiezza sostanzialmente simmetrica delle rime coxofemorali ed apposizione marginale calcificata del ciglio acetabolare prevalente a dx; da entrambi i lati si apprezza apposizione calcificata semilunare sul versante esterno del collo femorale. Chiedevo cortesemente un suo parere; sono stanco di prendere medicinali che non risolvono il mio problema.
Risposta di:
Dr. Pietro De Domenico
Specialista in Neurologia e Psichiatria
Risposta

I disturbi della deambulazione sono giustificati dal quadro radiologico degenerativo sia a carico della colonna vertebrale che delle articolazioni dell'anca. Più che il parere di un neurologo, appare più appropriato un consulto ortopedico o fisiatrico, atto a valutare le possibilità e i margini di intervento medico e/o riabilitativo

TAG: Malattie neurologiche | Neurologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!