Salve, sono una ragazza di 26 anni. Vi spiego perchè vi scrivo. Circa due anni fa avevo un dolore che partiva dall'ORECCHIO SX e si irradiava fin su verso l'occhio. Avendo escluso un'otite, ho fatto tutti gli altri accertamenti ovvero un esame audiometrico dov'è risultata una leggera diminuzione dell'udito che non mi hanno saputo giustificare in... Leggi di più alcun modo. Prove vestibolari tutte negative tranne la prova della marcia cieca risultata irregolare con tendenza a ruotare a sinistra. Ora, nella prima visita mi avevano suggerito una tac massiccio facciale per studio seni paranasali in proiezione assiale e coronale, nella seconda una RM encefalo, angolo ponto cerebellare, condotti uditivi interni. Il mio medico di famiglia per contro non ha voluto farmi nessuna prescrizione perchè il tutto gli è sembrato esagerato , troppe radiazioni mi ha detto. Non so che fare. Potete spiegarmi se la marcia cieca può risultare irregolare fisioloicamente e la diminuzione d'udito? Sono stata anche da un dentista che non ha riscontrato nulla di particolare.Oggi inoltre ho delle ghiandole dietro l'orecchio molto gonfie e dure non dolorose ma queste dietro l'ORECCHIO DESTRO! Potrebbe esserci comunque una correlazione? Vi prego di darmi delle dritte. E' necessaria la RM o la tac? Il dolore adesso è più sporadico, ma rimangono i risultati dell'esame audiometrico e vestibolare .Grazie , cordiali saluti.