Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

24-10-2017

Contagio di epatite C

Salve dottori. Ho un problema serio, sono ipocondriaca, ma di brutto e purtroppo non ci posso fare niente. Vi spiego. Circa 3 anni fa è venuto a mancare il nonno del mio ragazzo, che aveva l’epatite c, tramutatosi poi in tumore. Durante la sua agonia, il mio ragazzo, affezionato molto a lui, gli faceva da infermiere. Mi ha raccontato che durante un cambio di garza (per medicare piaghe venutesi a creare sul corpo del nonno) gli scorse del sangue sul dito, dove lui aveva alzata tipo una pellicina che aveva sanguinato il giorno prima. Mi ha detto che si è disinfettato subito.

Non contenta ho invitato lui a fare il test circa un anno dopo, ma lui si è rifiutato. Così l’ho fatto io, perché sono super ansiosa. Risultato negativo. Vi parlo del 2015. Ora da un paio di giorni mi ronza di nuovo questa paura nella testa, poiché abbiamo avuto rapporti sessuali e orali in queste settimane. La mia paura è questa: e se lui avesse comunque contratto la malattia e fin ora sono stata fortunata? Sono in uno stato ansioso e mi odio per questo. Vi prego aiutatemi a placare la mia “follia”!

Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta

Invece di arrovellarsi il cervello vada a eseguire il test.

TAG: Fegato | Infezioni | Malattie infettive | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!