07-07-2016

Contagio HCV con puntura di ago?

Buongiorno, Egregio Professore..Sono un operatore sanitario. L'altra notte nel verificare il funzionamento di una fleboclisi mi sono punto. L'ago è stato utilizzato nel gommino del deflussore per cercare di far funzionare la flebo... ho aspirato diversi mtl di soluzione... prima che la flebo ripartisse.
Nel deflussore non c'era evidenza di sangue. Poi nell'estrarre l'ago mi sono punto per un movimento improvviso della paziente affetta da HCV e cirrosi. Ho avviato la procedura prevista per l'incidente. Sono preoccupato... cosa può dirmi in merito. Grazie per l'attenzione.
Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta
Nel considerare, sulla base della descrizione dell'evento, che il rischio di contagio sia veramente minimo, purtoppo alla stato attuale non vi sono dei farmaci da utilizzare in profilassi.
Peraltro il "donatore" è probabile che abbia una carica virale bassa in seguiro a terapia e pertanto sarebbe utile controllare, con il suo consenso, la viremia.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Infezioni | Malattie infettive | Virus