L’ESPERTO RISPONDE

Contagiosità virus e autocontagio

Ragazzo, 24 anni. Buonasera, avrei bisogno di delucidazioni sulle possibilità di contagio di determinati virus perché credo di essere diventato paranoico e non riesco più a vivere bene per paura. Soffro di herpes labiale con recidive perenni, anche fino a 3-4 volte al mese. Oltre al disagio in se causato dalla recidiva il problema che mi massacra di più è che, da quanto ho potuto constatare informandomi, c’è la possibilità che io mi passi il virus da solo ad altre parti del corpo, in particolare ciò che mi terrorizza è la possibilità di passarlo ai genitali. Questa possibilità mi causa dei problemi ingestibili: -Per la frequenza ed il modo in cui lavo e strofino le mani la pelle me la sto massacrando, ormai è secca e spaccata. -Non riesco ad andare al bagno per urinare se sono fuori casa perché non sono sicuro di poter disinfettare le mani a dovere. -Prima di urinare o di lavarmi mi lavo le mani in modo maniacale anche per 10-15 minuti di fila per essere sicuro. -Non mi tocco più se non per lavarmi, neanche per urinare, ma anche solo toccarmi pantaloni e mutande mi obbliga a scartavetrarmi le mani come sopra descritto. -Ho paura anche solo a tossire per timore che qualche goccia di saliva mi si possa posare addosso o sui vestiti. Ed altre centinaia di accortezze credo paranoiche che non mi permettono di vivere in tranquillità. La domanda in questione è quanto è davvero possibile autocontagiarsi con l’herpes? Quando? Se avendo le vescicole sulle labbra mi soffio il naso e successivamente vado al bagno rischio di passarmelo toccandomi genitali e vestiti? O magari dopo che ho fumato una sigaretta quindi avvicinando le dita alle labbra toccandole e successivamente sempre andare in bagno? O anche tossendomi addosso? Tutto questo peggiora sempre di più perché naturalmente se ho paura di autocontagiarmi ho paura anche di contagi esterni. Del tipo posso beccarmi virus che attaccano i genitali toccando una parete, una maniglia, una porta pubblica e poi andando al bagno? O semplicemente sedendomi su una sedia? Magari perché si infettano i pantaloni e avendoli indosso potrei strusciarci con qualsiasi parte del corpo infettandomi? Ciò che appunto mi terrorizza più di tutto è contagiarmi i genitali con un virus che poi non mi lascerà mai, perché il punto è proprio che non si guarisce mai per tutta la vita e anche la minima possibilità di contagio mi terrorizza. L’herpes soprattutto. Scusate il papiro ma sono disperato, non vivo più. Spero possiate rispondere alle mie domande sopratutto quelle sull’autocontagio. Cordiali saluti.

Risposta del medico
Dr. Severino Caprioli
Dr. Severino Caprioli
Specialista in Malattie infettive e Medicina interna

Per quanto ho potuto capire dalla sua lunga esposizione, lei soffre di un disturbo ossessivo-compulsivo, meritevole di in supporto psicoterapeutico.Se può esserle d'aiuto, il virus erpetico labiale (HSV di tipo 1) e il virus erpetico genitale (HSV di tipo 2) sono due virus diversi e solamente l'HSV 2 può infettare l'area genitale. L'HSV 1 infetta le mucose orale, nasale, congiuntivale ed altre sedi cutanee, ma non infetta l'area genitale.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
West-Nile virus: sintomi e trasmissione
West-Nile virus: sintomi e trasmissione
1 minuto
HPV nell'uomo: esiste un test per la diagnosi?
HPV nell'uomo: esiste un test per la diagnosi?
2 minuti
Variante indiana: dobbiamo preoccuparci?
Variante indiana: dobbiamo preoccuparci?
2 minuti
Carica virale alta o bassa: che cosa significa?
Carica virale alta o bassa: che cosa significa?
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Medicina alternativa (agopuntura, omeopatia...) e Malattie infettive
Brescia (BS)
Specialista in Malattie infettive
Prato (PO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie infettive
Roma (RM)
Specialista in Malattie infettive
Salerno (SA)
Specialista in Pediatria e Malattie infettive
Bari (BA)
Specialista in Malattie infettive
Latina (LT)
Specialista in Gastroenterologia e endoscopia digestiva e Malattie infettive
Roma (RM)
Specialista in Malattie infettive e Oncologia
Lecce (LE)
Specialista in Malattie infettive e Farmacologia medica
Prov. di Milano
Specialista in Malattie infettive
Varazze (SV)