Ho 40 anni e mi sto sottoponendo a un ciclo di rieducazione del pavimento pelvico per cistocele che prevede l'usodi una sonda vaginale personale per l'elettrostimolazione vaginale e per le favorire le contrazioni vaginali, sonda che viene mantenuta in vagina per circa mezz' ora a seduta. Questa mattina, dopo aver fatto la seduta, la terapista si è accorta di aver utilizzato per sbaglio non la mia sonda ma quella di un' altra paziente che ha un nome simile al mio. La terapista mi ha tranquillizzato dicendo che la sonda era comunque stata lavata sotto acqua corrente e che comunque la sonda è di un materiale plastico e liscio che non rende possibile il passaggio di infezioni. Però il dubbio mi assale. Posso aver contratto qualche malattia? Vi ringrazio anticipatamente per una Vostra risposta