Circa tre mesi fa ho avuto PER LA PRIMA VOLTA NELLA MIA VITA (HO 53 ANNI) un episodio di sangue misto sperma (rosso vivo) seguito poi da circa 3 mesi da sperma rosato che tende allo scuro. L'urologo mi ha fatto fare l'ecocgrafia tranrettale dalla quale risultano calcificazioni alla prostata- E NESSUNA PROBLEMATICA ALLA PROSTATA DI TIPO TUMORALE -l'esame citologico delle urine ha escluso cellule neoplasiche come pure l'esame del psa che e' risultato negativo. STO SEGUENDO UNA UNA CURA DI VITAMINA K CHE MI SEMBRA ABBASTANZA INUTILE(NON NOTO MIGLIORMANENTI)-MI DEVO PREOCCUPARE? FINIRANNO QUESTI SANGUINAMENTI QUALI ESAMI E-O QUALI TERAPIE ADOTTARE?SONO PIUTTOSTO SPAVENTATO GRAZIE