Salve.La ringrazio per la sua disponibilità nel rispondere alla mia domanda.Ho 34 anni e negli ultimi 4 anni o perso più di 65 kg. Sono passato da 140 kg (peso che ho tenuto dai 20 ai 30 anni) ai miei attuali 74 kg. Prima di andare alla ricerca di un impiego lavorativo ho voluto, per sicurezza, fare delle radiografie alla schiena, poichè le agenzie di lavoro interinale tendono a propormi solo lavori pesanti quali magazziniere o carico e scarico delle merci.Di seguito le trascrivo il referto del RX RACHIDE COMPLETO E BACINO SOTTO CARICO.Si osserva una ipercifosi dorsale e una ipolordosi cervicale e lombare; si rileva una scoliosi lombare sinistro-convessa con controcurva compensatoria del rachide dorsale; sia la cresta iliaca sn che la testa femorale sinistra appaiono sopraelevati rispetto alle controlaterali; si rileva un appuntimento degli spigoli somatici dei metameri, in particolare in quelli dorsali e delle apofisi unciformi delle vertebre cervicali; è pure assottigliato lo spazio interposto fra i processi articolari dei metameri cervicali e lombari e una diffusa riduzione d'ampiezza degli spazi discali; D9 ha aspetto a cuneo.Il medico generico di mia madre mi ha consigliato di portare il referto dall'ortopedico, mentre il mio medico generico mi vuole mandare solo dal fisiatra.Volevo sapere se è consiglibile, sulla base del mio referto medico, svolgere mansioni lavorative pesanti dal punto di vista fisico.Se non è consigliabile, posso rivolgermi a un ortopedico per avere una documentazione da portare alle agenzie del lavoro nel quale si sconsiglia di svolgere determinate attivita lavorative, e avere quindi maggiori possibilità di trovare un impiego sedentario.Grazie.