Da circa 20 anni sono portatore sano di epatite b, essendo cardiopatico ed assumendo farmaci per il cuore vorrei gentilmente sapere, se per la protezione del fegato posso assumere a cicli il realsil anche perche a luglio ho avuto una colica epatica e dalla ecografia e' risultata la colicisti con bile densa pero' il chirurgo non ha ritenuto operarmi in quanto non erano calcoli ho coliche frequenti, e quindi mi ha prescritto a cicli per 20 giorni al mese e per 3 mesi una cps la sera di ursilon retard da 450mg. Ho fatto gli esami ematici ed ho i seguenti valori :glicemia 103, bilirubina totale 0.54,diretta 0.12 gpt/alt21, got/ast22, gt 31colesterolo totale 117, hdl 33 ,afp 0.50 fosfatasi alcalina 59 ,trigliceridi79 ,piastrine 284. per l 'ecografia del fegato il referto e' il seguente:fegatoe' lievemente aumentato di volume ma ad ecostruttura omogenea ed esente da lesioni focali . vena porta e vie biliari non dilatate; la colicisti, dismorfica, appare alitiasica . Pancreas emilza nei limiti della norma per dimensioni ed ecostruttura. La mia domanda e' la seguente : per quel episodio avuto a luglio di colica biliare ed avendo fatto i tre cicli di ursilon e il caso di continuare con questo farmaco a fare dei cicli e se posso prendere un epatoprotettore per il fegato? grazie per una eventuale risposta.