Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

30-07-2018

Escherichia coli in tampone uretrale

Circa 3 settimane fa mi hanno diagnostocato escherichia coli da un tampone uretrale ho fatto urino coltura con carica batterica a 0 il medico mi aveva prescritto una terapia di ciprofloxacina 500mg per 6 giorni dopo terapia mi sentivo perfettamente bene ma dopo 8 giorni dalla fine della terapia inizio dinuovo a sentire dolori alla costata sinistra bruciore e prurito fortissimo all ano e sto notando che sulla carta igienica trovo delle traccie di sangue tranne che nelle feci però dopo fatta una buona igiene intima si toglie.. Dopo che vado dinuovo in bagno mentre espello le feci mi prude tantissimo... Non conosco il motivo eppure faccio una corretta igiene intima ogni volta che vado in bagno, poi mentre avevo questa escherichia coli avevo in continuazione le gengive bianche e alitosi con puntini bianchi sulle gengive che con corretta igiene orale con AZ non si toglieva.. Dopo fatta la terapia di 6 giorni si è tolta l'alitosi e tutti questi fastidi ora è uscita dinuovo l'alitosi e gengive bianche.. Poi sento un dolore lieve nella costata sinistra... Sto pensando può darsi anche che l'escherichia coli sta ancora nell mio organismo?? Cosa mi consiglia dottore? ????????

Risposta

La sua descrizione è molto confusa, ma parrebbe che il centro del disturbo sia a livello anale, verosimilmente legato ad emorroidi. Questo giustificherebbe la presenza di batteri nell’area genitale ed anche nelle basse vie urinarie, dove lei peraltro non ci riferisce particolari fastidi legati all’urinare.

Tutto il resto dei disturbi pare meno facilmente correlabile al problema anale, d’ogni modo a distanza non è possibile giudicare e soprattutto le emorrodi e le altre malattie ano-rettali non sono nelle competenze dell’urologo, ma piuttosto del chirurgo generale o proctologo.

TAG: Adulti | Biochimica clinica | Bocca e denti | Chirurgia generale | Colonproctologia | Esami | Farmacologia | Giovani | Infezioni | Microbiologia e virologia | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!