10-04-2006

Da sempre soffro di ipercolesterolemia senza

Da sempre soffro di ipercolesterolemia senza alcun altro fattore di rischio cardiovascolare; pratico con assiduità attività sportiva associata ad una corretta dieta alimentare. da 2mesi sto assumendo rosuvastatina 10 mg con buoni risultati in termini di riduzione del colesterolo totale sceso (da 280) a 220 con hdl a circa 75; al fine di limitare gli "effetti collaterali" chiedo: è meglio interrompere saltuariamente la terapia (ed in tal caso per quanto) o è preferibile ridurre la dose a 5mg e continuare ininterrottamente tale dosaggio? Un cordiale saluto.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Una corretta terapia per la dislipidemia va proseguita costantemente, senza interruzioni. La riduzione del dosaggio può essere giustificata dal raggiungimento di valori “eccessivamente” bassi di colesterolo totale ed LDL. In caso di comparsa di effetti collaterali il suo medico le saprà consigliare se sospendere o variare terapia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!