Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-11-2006

Ho 43 anni e soffro di ipercolesterolemia

Ho 43 anni e soffro di ipercolesterolemia familiare. Da circa sei mesi faccio uso di rosuvastatatina (5mg/dì) con cui riesco a mantenere il livello di colesterolo sui 210 (anzichè 280); Da ripetute analisi del sangue emerge che l'UNICO valore alterato risulta essere il CPK a 270 (CK-MB è 6 ed anche l'lettrocardiogramma è a posto). Godo di ottima salute e faccio assiduamente attività fisica (almeno 1 ora ogni 2/3 giorni) senza avvertire alcun problema muscolare (fatica o dolore). Vorrei sapere se tale valore alterato di CPK è preoccupante o comunque accettabile vista l'efficacia della statina nella riduzione del colesterolo. Grazie, ed un cordiale saluto. (PS nei 2 gg precedenti le analisi non ho effettuato attività sportiva).
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
E’ utile che ricontrolli i valori di CPK. In caso di persistente alterazione di questi, faccia valutare dallo specialista l’utilità di una eventuale sospensine del farmaco.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!