Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-10-2006

Da una ecografia occasionale mi è stata

Da una ecografia occasionale mi è stata riscontrata una leggera dilatazione della via biliare di sn. Gli esami del sangue dopo una cura antibiotica danno: GGT 226; Fosfatasi alcalina 287; bilirubina totale 1,08; bilirubina diretta 0,16; CA19.9 19,4; ACE 2,7; Hanno escluso un' infezione; Ho fatto la TAC addominale con mdc e si è confermato quanto già evidenziato dall'ecografia. Stamane ho fatto la colangio RM con mdc, e mi hanno detto che l'ostruzione parziale e la leggera dilatazione del tratto di via biliare di sn. è dovuta a particelle piccolissime che non si è potuto stabilire la natura; e che è necessaria la ERCP. La mia domanda è la seguente: ma con la colangio RM fatta è mai possibile che non si sappia la natura che causa suddetta ostruzione? Preciso che non accuso nessun sintomo, e se fosse qualcosa di tumorale ho il tempo di aspettare per l'esame ERCP? La colecisti non contiene calcoli; potrebbe l'ostruzione dovuta a cose non tumorali?
Ringraziando porgo cordiali saluti
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
E’ probabile che si tratti di piccoli calcoli nella via biliare. Tuttavia l’esame proposto, la ERCP, una una funzione non solo diagnostica ma anche terapeutica. Infatti è possibile, mediante questo esame, allargare l’orificio da cui la bile si riversa nell’intestino (sfintere di Oddi) ed in tal modo facilitare la fuoriuscita di queste particelle, con l’auspicata guarigione.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!