02-05-2018

Decorso post operatorio asportazione cisti tendinea traumatica dopo un mese

Dr De Gregorio la ringrazio per la sua spiegazione. Volevo aggiornarla; dopo un mese dall' intervento non è cambiato molto, ho ancora la ferita parzialmente aperta e gonfiore, a causa di ciò ad oggi non riesco a piegare il dito nel movimento di chiudere la mano. Il gonfiore si estende dal palmo alla nocca fino al dito indice. Volevo chiederle ancora, quando parla di esito fibrotico, intende qualcosa di permanente? Perché le spiego, prima di operarmi il nodulo\gonfiore nella zona era anche minore rispetto all' attuale, non vorrei che invece di migliorare la situazione sia peggiorata.

Risposta di:
Dr. Danilo De Gregorio
Specialista in Chirurgia plastica‚ ricostruttiva ed estetica
Risposta

Gentile paziente un esito fibrotico , è la diretta conseguenza della guarigione degli interventi. E' naturale che in alcuni casi può capitare che nella fase di guarigione ci possano essere esiti, anche correggibili a distanza , che possono inficiare il fine di un intervento .

Come le dicevo antinfiammatori e tempo. Resto a sua disposizione per qualunque consulto.

Saluti Dr Danilo De Gregorio

TAG: Arti superiori | Chirurgia | Chirurgia plastica‚ ricostruttiva ed estetica | Mani e piedi | Ortopedia e traumatologia | Sistema Muscolo-Scheletrico | Terapie
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!