Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

19-10-2006

Devo sottopormi alla cdt per la visita di

Devo sottopormi alla cdt per la visita di revisione della patente avendo avuto nel 2002 un pregresso art. 186.Purtroppo commettendo un imperdonabile errore dopo 16 giorni di astinenza totale proprio in previsione di tale esame (non bevo più di un bicchiere di vino al giorno)al matrimonio di mia sorella mi sono lasciato andare bevendo un bicchiere di vino bianco per accompagnare dell'ottimo pesce ed un flute di spumante al taglio della torta ed ora,considerando che entro dieci giorni dovrò fare l'esame di cui sopra vivo nel terrore di una positività.I miei timori sono fondati?Riconosco che essere sorpreso al volante con un tasso di alcolemia due volte superiore alla norma è stato un errore imperdonabile ma è accaduto una sola volta ed anche al ritorno dal matrimonio la macchina era condotta da una terza persona assolutamente astemia ma ora vivo nel terrore considerando che sia il bicchiere di vino bianco che il flutte di spumante gli ho bevuti solo dopo che il mio attuale cognato , medico peraltro,mi aveva garantito che nessun esame sarebbe risultato fuori range per una quantità minima ed insignificante.Il dubbio mi è sorto quando lo stesso ha affermato di non conoscere dettagliatamente la funzionalità della transferrina.Grazie
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Sebbene la quantità di alcol assunta sia davvero esigua, il test CDT è estremamente sensibile e potrebbe anche risentirne dell’alcol assunto a distanza di 10 giorni. E’ conveniente, per prudenza, attendere almeno 21 giorni dall’assunzione di alcol, anche in piccole quantità.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!