Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

diagnosi dell'iperprolattinemia.

Buonasera, ho 33 anni, sesso maschile, alto 1.75 x 130 kg. Ho eseguito delle analisi per iniziare una dieta. Tutti i valori sono ottimale (inaspettatamente) tranne che per la prolattina. Il valore massimo è di 19,68, mentre il valore inserito nelle mie analisi è di 21,62. Ho letto tante (troppo) notizie in rete, che non mi hanno dato una spiegazione precisa di quello che possa essere (ormone dello stress, problemi di erezione, mancanza della libido, problemi ipofisi,ecc...) Saluti, Grazie.
Risposta del medico
Prof.ssa Paola Grilli
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Gentile paziente, il lieve aumento della PRL non basta per fare una diagnosi di iperprolattinemia. Le consiglio di rivolgersi ad un endocrinologo che le consiglierà di sottoporsi oltre che ad un nuovo dosaggio di base della PRL anche, se del caso, a test funzionali di stimolo; inoltre in caso di reiterato aumento della PRL sarà opportuno valutare con una RM l'ipofisi. Sarà comunque lo specialista che confronterà i dati clinici con quelli strumentali e se esistono i presupposti per una terapia conseguente.
Risposto il: 15 Febbraio 2011
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Giornata Mondiale dell'Osteoporosi
Giornata Mondiale dell'Osteoporosi
4 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali