01-02-2017

Difese immunitarie per malato di tumore

Egregio Dottore, un mio parente (ha 80 anni, pesa 65 kg circa e alto 169 cm) ha il cancro al colon (da 7 anni circa) con metastasi al fegato e al polmone, potrebbe essere utile al suo caso rafforzare le difese immunitarie, ad esempio prendendo il multicentrum compresse? O può essere dannoso? Ha fatto tutte le chemio possibili ma nessuna ha funzionato veramente. Grazie e cordiali saluti.

Risposta di:
Dr. Mirco Bindi
Specialista in Nutrizione e Scienze dell'alimentazione e Oncologia
Risposta

Gentile Signore, Lei pone una domanda apparentemente semplice, ma molto dibattuta. Il primo aspetto è l'età della persona malata. 80 anni non sarebbero molti considerato che la longevità dell'uomo supera i 100 anni, ma non si conosce lo stato funzionale nel suo insieme fisico e mentale. L'indice di Karnofsky indica, in una scala da zero a cento, il limite intermedio di cinquanta per distinguere tra le persone con prognosi infausta (sotto 50) e quelle con prognosi favorevole (sopra 50). Questo dato è in suo possesso e non è condiviso da noi. Detto questo resta il fatto che il sistema immunitario dopo sette anni di chemioterapie è stato distrutto tanto è vero che il cancro è progredito. Gli effetti negativi sulla sopravvivenza nel lungo periodo della chemioterapia stanno emergendo nella letteratura scientifica.

Quando dopo la prima chemioterapia c'è la recidiva e si procede alla seconda chemioterapia, sapendo che il risultato sarà inferiore, sarebbe bene smettere tali cure e cercare altre strade. Sfortunatamente molte chemioterapie si trasformano in atti di frustrazione medica e o peggio ancora di accanimento terapeutico. Dato però che finché c'è vita c'è speranza e dato che ci sono non pochi casi di persone guarite dal cancro anche nella fase terminale, la sua richiesta se sia utile assumere il multicentrum compresse, la risposta è NO. In questi casi tutti gli integratori più o meno di sintesi sono controindicati. Se lei vuole dare al suo parente un aiuto vitaminico e nutrienti utili alla salute, Le consiglio di informarsi sui frullati verdi e sui succhi di frutta e verdura. Sono procedure che permettono di assumere grandi quantitativi di frutta e verdura fresca, naturale, allo stato intero, di stagione e possibilmente biologica in grandi quantità. Tra i frullati e i succhi la differenza sostanziale è che i primi sono ricchi di fibre, mentre nei secondi le fibre sono minime. Ci sono ormai montagne di libri e di siti internet su questo argomento che è l'Alimentazione nella Prevenzione del Cancro. Cordiali saluti

TAG: Fegato | Oncologia | Polmoni e bronchi | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!