Da alcuni anni(io ne ho 76) soffro di perdite di urina, dovute ad incontinenza.Il mio medico di base quando lo dico si stringe le spalle e mi fa capire che non c'è rimedio. Dal canto mio, io non vorrei affrontare operazioni dolorose che mi lascino disturbi ed eccessivi restringimenti come so che è accaduto ad alcune mie amiche.Che fare?Grazie dell'attenzione.Kate