02-09-2017

Difficoltà digestive per intolleranze alimentari?

Salve dottore, sono una ragazza di 21 anni, peso 51 kg e sono alta 1,61 m, circa un anno fa dopo aver mangiato una pizza napoletana sono stata male tutta la notte e per tutto questo tempo ho avuto nausea e difficoltà digestive. Infatti ho eliminato nel corso del tempo una serie di alimenti che prima mangiavo tranquillamente: aglio, cipolla, pesce di ogni tipo, lattuga, mais, spezie, latte e yogurt interi, pizze di ogni tipo, alcuni tipi di gelati, melone, anguria, broccoli, peperoni, e alcuni cibi con una presenza marcata di lievito di birra. Quando non mangio queste cose sto bene. In tutto questo periodo eliminando molti cibi ho perso 10 kg. Non ho mai fatto dei test o delle visite ma poiché mi sono stufata di vivere con il biochetasi il 17 ottobre ho prenotato una visita dal gastroenterologo. Secondo voi quale potrebbe essere il mio problema? prima di andare a fare questa visita dovrei fare delle prove di intolleranza alimentare?

Risposta di:
Dr.ssa Ida Fumagalli
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Diabetologia e malattie del metabolismo
Risposta

Ormai che hai preso l'appuntamento aspetta e senti cosa ti dice il gastroenterologo e nel frattempo ascolta il tuo medico. Per me non è stato ragionevole escludere tutti quegli alimenti. Prima erano da fare le visite e gli eventuali accertamenti ma ormai l'hai fatto. Niente di grave. In genere se dovessero esserci intolleranze o allergie la più comune è quella al lattosio. Ma prima di fare ipotesi ci vuole una visita completa e la raccolta di una anamnesi approfondita. Comunque sta tranquilla.

TAG: Allergologia e immunologia clinica | Gastroenterologia | Intolleranze