Salve, avrei bisogno di un consiglio. Mia madre tre settimane fa ha avuto due ictus di cui uno in ospedale. é stata fatta una risonanza dopo 12 giorni di ricovero il cui esito è il seguente:Si confermano le aree di iperintensità nelle seguenze a Tr lungo a sede cerebellare destra e talamo mesencefalica sinistra, mute in DW e con impregnazione da... Leggi di più danno di barriera dopo gadolino per accedente vascolare ischemico in fase sub-acuta. Piccola area di restrizione in DW a carico dell'emisfero cerebellare a sede parasagittale sinistra da accidenete vascolare ischemico in evoluzione. Iperintensità gliotiche in regione fronto pariatale sotto corticale bilateralmente e a carico dei centri semiovali. In considerazione del lato clinico anamestico, dopo gadolino non evidenzia di impregnazioni patologiche da riferire a lesioni secondarie. Sistema ventricolare sopra e sotto tentoriale in sede regolare. Normali gli spazi sub-aracnoiei lesionali. Potreste aiutarmi a capire come è la situazione? Se è in grado di recuperare con una buona terapia? Attualmente avverte una diplopia e stanchezza muscolare però riesce a muovere bene gli arti sia superiori che inferiori a letto perchè ancora non hanno provato a metterla in piedi. Sono molto preoccupata. Potreste aiutarmi a capire se in grado di recuperare la vista e camminare? Attualmente è ricoverata in un centro di riabilitazione che le sta applicando un bendaggio ad un occhio. E' corretta questa terapia per la diplopia? Grazie anticipatamente