Caro dottore ho 30 anni e soffro rmai da circa un anno di dolori allo sterno (inizialmente a sinistra successivamente anche a destra) che aumentano di intensità quando sono in posizione supina o in seguito a bruschi movimenti del busto, starnuti, forti colpi di tosse e singhiozzi, o profondi respiri. Ho fatto 2 radiografie al torace, un ecocardiogramma che non hanno evidenziato nulla di rilevante...Successivamente sono stato da un reumatologo che mi ha diagnosticato una sospetta spondiloartite nonostante gli esami del sangue (Ves, pcr, ana anticorpi, reuma test, reazione waler roose esami antinucleo) erano tutti nella norma. per scrupolo mi ha fatto fare una scintigrafia Total Body che ha rivelato una "modesta accentuazione del tracciato a livello del corpo dello sterno". Mi ha dato come cura il plaquenil che ho preso per 2 mesi e mezzo senza risultati.....Io inizio a nutrire seri dubbi sulla diagnosi del reumatologo, lei cosa mi consiglia di fare? Il mio disturbo potrebbe essere collegato a problemi di carattere gastrico? (ernia Iatale, gastrite ecc)GrazieMarco